Il mistero del fumo irritante/4

22 08 2007

Quarta puntata del mistero dell’estate (queste i precedenti post: prima, seconda, terza).

Adesso c’è un ulteriore, interessante (e, speriamo, importante) aggiornamento:

<< Il 14 agosto si è tenuta una riunione tra ARPAT e gli altri Enti coinovlti per ricostruire un quadro complessivo delle segnalazioni pervenute relativamente ai disagi manifestati dalla popolazione della zona tra via Pistoiese e via Pratese a causa di odori fastidiosi in certe fasce orarie dei giorni feriali ed anche in orario notturno … >>

Leggi il Comunicato integrale, presente sul sito di ARPAT, oppure scaricalo da qui.

Maleodoranze a Peretola: concordato un piano di azione

Per valutare la situazione della zona tra via Pistoiese e via Pratese relativa ai disagi manifestati dalla popolazione a causa di odori più fastidiosi che si determinano in certe fasce orarie dei giorni feriali ed anche in orario notturno si è tenuta oggi presso il Dipartimento ARPAT di Firenze la riunione con il Comune di Firenze, la USL, la Provincia e la Stazione dei Carabinieri di Peretola. I Vigili del Fuoco non hanno potuto partecipare a causa di servizi urgenti da espletare. Lo scopo della riunione, preannunciato da ARPAT sul “sito web_fatti di attualità”, era quello di ricostruire in primo luogo un quadro complessivo sulle segnalazioni pervenute con le relative caratteristiche e sull’insieme delle conoscenze disponibili ad ogni Ente per questa area territoriale densamente abitata, con alta presenza di attività industriali/artigianali/commerciali e limitrofa a insediamenti/servizi e reti di servizio rilevanti per l’area fiorentina.
Sono stati poi esaminati gli esiti degli interventi effettuati ed adottato in maniera concorde il seguente piano di azione:

  1. procedere durante il mese di agosto ad intensificare, approfondire ed estendere il controllo documentale e in zona, comprendendo anche la parte ricadente nel Comune di Sesto Fiorentino, sugli insediamenti/servizi/impianti rilevanti ma anche su piccole attività in modo da verificarne la regolarità ambientale, accertare se vi siano attività illecite e se ve ne siano alcune che possono dar luogo ad emissioni di sostanze correlabili agli odori rilevati;
  2. mantenere un’adeguata vigilanza in zona negli orari in cui il fenomeno si è manifestato in maniera più intensa;
  3. contemporaneamente promuovere da parte di tutti gli Enti, con la collaborazione della popolazione, un rilevamento olfattivo su scheda predisposta al fine di giungere ad una mappatura degli odori che possa anche orientare le ricerche dell’origine del fenomeno;
  4. ricostruire un quadro aggiornato della collocazione delle scuole e altri ricettori sensibili, delle fognature, delle industrie insalubri e delle sorgenti emissive;
  5. far circolare tra tutti gli Enti le informazioni relative alle azioni in corso e relativi esiti.

Di quanto sopra sarà inviata nota ai cittadini esponenti.
Sulla base delle risultanze del piano di cui quanto sopra sarà possibile effettuare l’aggiornamento della situazione in una nuova riunione prevista per settembre.

Firenze 14 agosto 2005 2007

Annunci

Azioni

Information

One response

15 10 2007
Il mistero del fumo irritante/5 « Condominio di via del Pesciolino

[…] durante l’estate? Se volete, potete rileggerli qui: [*] primo, secondo, terzo e quarto. Nel quarto post si riprendeva, integralmente, un Comunicato di Arpat, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: