“Ma cosa mi dici mai!” … anche Topo Gigio vuol dire la sua!

13 02 2008

Riceviamo, e (volentieri) pubblichiamo, una lettera che ci è arrivata niente meno che … udite-udite … da un nostro affezionatissimo lettore, “Topo Gigio”.

Ve lo ricordate? “Ma cosa mi dici mai!” o anche “Strapazzami di coccole!

Sarà quello famoso o un suo omonimo? Chissà … Comunque è informatissimo.

Anche lui vuol dire la sua sul “Mistero del fumo irritante“. Questa è la sua lettera. Ascoltiamolo; anzi, meglio, leggiamolo.

Cari cittadini, ho letto l’articolo/inchiesta «Fumi inquinanti: “Conglobit fuorilegge” i tecnici ARPAT certificano i sospetti dei cittadini sempre più preoccupati» che ho trovato nella cassetta delle lettere (ndr, Informa Firenze, Febbraio 2008, pagina 7, articolo a firma di Gianni Somigli).

Ho visto che era riportato l’indirizzo del vostro Blog, mi sono collegato e ho scoperto molte altre cose leggendo i documenti e visionando i filmati. Non sapevo niente di esposti alla magistratura, di verbali ARPAT, del rapporto INAIL sui cantieri del Lazio che producono conglomerati, degli articoli della stampa cittadina, di altre lettere scritte da altri cittadini della zona, etc. … . E’ stata una scoperta sconvolgente: che botta di vita! Incredibile, ma (putroppo) vero: vediamo cosa accade ora….

Banner_FumoIrritante

Sarei curioso di sapere se sono state fatte ispezioni sul posto anche da parte di altri Enti competenti per quello che riguarda gli aspetti igienico-sanitari e la sicurezza sul lavoro.

Da quello che ho letto e visto, l’Impianto (o, meglio, Cantiere come lo chiamate voi) è vicino alle case e ai 2 nuovi (“di pacca”) asili comunali: e sicuramente non produce coriandoli o schiacciate alla fiorentina …

E’quasi certo, anche se non scontato, che un fatto del genere, in qualsiasi paese europeo (siamo in Europa se non sbaglio e paghiamo in Euro), avrebbe fatto sobbalzare sulla sedia qualsiasi “politico”, senza distinzione di appartenenza. E’quasi certo, anche se non scontato, che si sarebbero subito attivate misure precauzionali, forse anche drastiche, per salvaguardare la SALUTE dei cittadini; poi, forse, chissà, si sarebbero anche aperte inchieste ed indagini approfondite per verificare i fatti, quelli descritto negli articoli di stampa.

In attesa che qualcosa accada (perchè qualcosa, per forza, deve accadere!) è molto probabile che, visti gli interessi in campo, entrino in azione i “Pompieri” politici distaccati presso la caserma “Minimizzo”. Per dire cosa? Che non c’è da preoccuparsi, che si può stare tranquilli, che tutto è sotto controllo, che la stampa cittadina esagera, che i cittadini sono “ingnorantelli”, non capiscono; ed altre facezie del genere.

E’ sempre successo così; se non proprio “sempre”, quasi sempre: poi i fatti, molto (troppo) spesso, hanno (purtroppo) dimostrato il contrario. Gli esempi non mancano: ma la storia delle coperture in Eternit, in amianto, non insegna niente??

Forza! Coraggio! La speranza è l’ultima a morire.

Nel frattempo, bisogna continuare a richiedere con forza l’intervento degli Enti preposti al controllo, per verificare quest’Impianto inquinante (o Cantiere, come lo definite voi) autorizzato “tacitamente” e, (udite-udite), “tacitamente” controllato! Chi ha responsabilità politiche ed amministrative, mi sembra il minimo, dia celermente segni di di “vitalità democratica”.

Un respiro profondo ed un abbraccio sincero. E vediamo cosa accade! Un saluto,

Gigio Topo, più conosciuto come “Topo Gigio”

About these ads

Azioni

Informazione

Una risposta

4 01 2009
Guidonia Montecelio

Anche qui a Guidonia Montecelio siamo immersi e respiriamo fumi da industrie di cemento, discariche a cielo aperto, smog e altri scarichi.
Sono preoccupato per la salute dei miei figli.
Ecco, per esempio, dei video di Guidonia su questi scandali che parlano di diritto al respiro.
Non si può fare nulla?
Grazie infinite.
Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 190 follower