Eccidio di Castello, 5 agosto 1944 – 5 agosto 2008

5 08 2008

(Tratto da Wikipedia, “La Strage di Castello“)

La strage di Castello fu un eccidio nazista avvenuto nella tarda serata del 5 agosto 1944 a Castello, un sobborgo di Firenze. Il teatro del massacro furono i sotterranei dell’Istituto Chimico Farmaceutico Militare di Via Reginaldo Giuliani, adibiti allora a rifugio antiaereo e dove gran parte della popolazione civile della zona si era rifugiata per sfuggire alle cannonate. Va ricordato che in quei giorni era in pieno svolgimento l’offensiva angloamericana sul fronte dell’Arno che dopo pochi giorni avrebbe portato alla liberazione della città.

Verso le 21 del 5 agosto un gruppo di soldati tedeschi si presentò ad una casa della zona con la scusa di chiedere del vino ma, fatti passare in casa, tentarono di violentare una giovane donna. Mentre la donna cercava di difendersi, partì un colpo di pistola, non si sa bene se sparato da un soldato che cercava di impedire lo stupro o partito per caso, che ferì uno degli aggressori. A questo punto i soldati si dettero alla fuga, mentre la donna con i propri familiari si nascose nel vicino ospedale di Careggi; il codice tedesco di guerra prevedeva però l’impiccagione per il reato di stupro e va detto che da questo punto di vista la Wehrmacht era molto seria. I soldati aggressori, tornati al comando, dissero al loro comandante che il loro commilitone era stato ferito da un italiano lungo Via Reginaldo Giuliani, in modo da evitare la corte marziale. Il capitano Kuhne, comandante della zona, dette ordine allora di fucilare dieci italiani per rappresaglia […].

Verso le 22.30 un plotone di soldati tedeschi bussò alla porta del rifugio dell’Istituto Chimico Farmaceutico Militare: […]  Dieci uomini vennero quindi mandati a morte; la loro fucilazione si svolse, tra il terrore dei parenti, dalle 22 alle 23.30 di quella tragica notte. I nomi delle vittime innocenti erano:

  • Francesco Granili, 44 anni
  • Michele Lepri, 33 anni
  • Tullio Tiezzi, 47 anni
  • Mario Lippi, 44 anni
  • Ugo Bracciotti, 44 anni
  • Aldo Bartoli, 31 anni
  • Attilio Uvali
  • Francesco Iacomelli, 57 anni
  • Giorgio Biondo, 36 anni
  • Vittorio Nardi, di soli 16 anni

a cui andarono aggiunti Silvano Fiorini (23 anni) e Beppino Mazzola.

La rabbia dei soldati nazisti proseguì dopo la strage con il saccheggio delle case della zona e altre minacce ai superstiti. Dei fucilati, pare che solo tre di loro fossero effettivamente dei partigiani (Silvano Fiorini, Mario Lippi e il giovanissimo Vittorio Nardi) ma che in quel periodo non fossero attivi.

Come tante stragi naziste in Italia anche questa rimase impunita, anche se pare che uno dei due responsabili […] venisse ucciso nel centro di Firenze dai partigiani durante l’insurrezione della città una settimana dopo.

[Per il testo integrale dell’articolo, clicca qui]

Le vittime della strage di Castello saranno commemorate con una solenne cerimonia martedì 5 agosto (a partire dalle 9) presso l’Istituto Chimico Farmaceutico Militare (via Reginaldo Giuliani 201).

Il programma prevede alle 9 la partenza del corteo da Piazza del Sodo e, alle 9:30 la celebrazione della messa officiata dal Cappellano Militare all’interno dell’Istituto Farmaceutico. Seguirà la deposizione della corona con la partecipazione dei Gonfaloni dei Comuni di Firenze, Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino. A seguire un’esibizione della Banda dell’Associazione Musicale Fiorentina.

Annunci

Azioni

Information

One response

24 07 2013
jocru

Good post. I learn something totally new and challenging on websites I
stumbleupon everyday. It will always be helpful to read content from
other writers and practice a little something from
other websites.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: