Amianto a cielo aperto: possibile che nessuno faccia niente ??

24 10 2008

Ne avevamo (purtroppo) già parlato: qui, qui ed anche qui. E da allora, zero passi in avanti … è (tristemente) tutto come prima.

C’è una ex-fabbrica, chiusa da tantissimo tempo, abbandonata a se stessa e lasciata al suo destino. Accanto, centinaia di abitazioni, costruite, e molte alte in costruzione; 2 asili. A suo tempo, 4 anni fa (determina Dirigenziale n. 10049 del 04 novembre 2004, vedi anche la relazione di Arpat allegata), l’area della ex-fabbrica fu recintata in attesa che venissero effettuate le verifiche sullo stato di inquinamento della stessa, inclusa nel nell’anagrafe del Piano Provinciale di Bonifica dei Siti Inquinati.

Da allora, la recinzione è stata divelta, e ripristinata, più volte. La storia è sempre la stessa; dopo poco, i locali da abbandonati diventano occupati. Persone senza fissa dimora, rifugi di fortuna, covo/nascondiglio per refurtiva varia. Ed il tutto, sotto un magnifico tetto di amianto. Come già abbiamo scritto sul Blog, più volte si sono verificati incendi in quest’area abbandonata. E tutti, anche i “lattanti”, sanno quanto è pericoloso l’amianto.

La situazione, ad oggi, è (quasi) la stessa di 4 anni fa, in sostanza non è (quasi) cambiato niente. Queste sono alcune foto scattate solo qualche giorno fa.

Quello in costruzione, tra la fabbrica (a destra) e l’asilo (a sinistra) è un nuovo giardino comunale. I 2 asili comunali, che si intravedono nella foto di sinistra, sono invece già operativi anche se non a pieno regime. E poi ci sono tutte le famiglie, centinaia, che risiedono nella zona.

Quando interverrà qualcuno ?? Quando la ex-fabbrica abbandonata, nel frattempo (per l’ennesima volta) recintata di nuovo (ma bypassare la recinzione è un gioco da ragazzi), verrà bonificata davvero ?? Quando sarà messa in sicurezza tutta l’area ?? Quando potremo dire addio all’amianto ??

E’ una “bomba”, come i residuati bellici che ogni tanto vengono ritrovati: è lì, ferma. In attesa … Perchè rischiare che scoppi ??

Ma le Istituzioni cittadine che dicono ?? Com’è prassi di questo Blog, così come si dà enfasi e risalto ai problemi segnalati, idem per chi propone soluzioni. In fondo, come potrebbe essere altrimenti?

Restiamo in attesa di risposte che, ci auguriamo, possano arrivare presto e che siano, nel contempo, risolutive. Siamo qua ad attendere pazientemente … Arriveranno ?

Annunci

Azioni

Information

3 responses

30 10 2008
Parcheggio abbandonato: ma chi paga? « Condominio di via del Pesciolino

[…] del suo greto e delle sponde nonchè dell’area circostante, e poi anche la presenza di una fabbrica di amianto a cielo aperto, anche questa (sembra) dimenticata da tutti […]

4 11 2008
Oggi, in via del Pesciolino, ci sarà RTV38 “Ufficio Reclami” … « Condominio di via del Pesciolino

[…] siamo focalizzati anche sulle condizioni di abbandono e degrado della “Goricina”, sulla fabbrica dismessa coperta con amianto e sul parcheggio mai finito (ora abbandonato) di fronte agli asili comunali al termine di via del […]

25 02 2009
Il rispetto per la cittadinanza non è nè di destra nè di sinistra … « Condominio di via del Pesciolino

[…] anche denunciato la presenza, a cielo aperto, di una fabbrica abbandonata, interamente coperta di AMIANTO (leggi qui). Ma non solo: a questo va aggiunto che la stessa è […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: