Comitato: incontro con l’Assessore al Bilancio

11 02 2009

Abbiamo scritto, qualche giorno fa, che:

[…] Come altre aree fiorentine, anche la nostra presenta vincoli e limitazioni per la cessionOke dell’immobile. A grandi linee, l’acquirente non deve possedere altre proprietà nel Comune di Firenze; la vendita, o seconda cessione, deve avvenire dopo almeno 5 anni dalla prima cessione e, soprattutto, si deve rispettare un prezzo di vendita definito come prezzo massimo di cessione. […]

Ed abbiamo anche aggiunto che:

[…] Visto che anche altri Comuni hanno attivato soluzioni per ovviare a vincoli così pesanti cui sottostanno gli acquirenti di aree come la nostra (P.E.E.P. o simil P.E.E.P.), è intenzione del Comitato rappresentare la volontà di tutti noi nel chiedere al Comune di Firenze di rimuovere i vincoli sul prezzo di vendita e sui requisiti dell’acquirente, affinchè in caso di bisogno sia possibile fissare per i nostri appartamenti una valutazione economica in linea con il mercato immobiliare dove sono stati realizzati. […]

E, concretamente, il primo passo è stato fatto. Lunedì -2 febbraio 2009 il nostro Comitato, assieme a quello di San Lorenzo a Greve, ha incontrato l’Assessore al Bilancio del Comune di Firenze, la d.ssa Tea Albini.

Questo un breve sunto dell’incontro.

Si è svolto un’incontro in Palazzo Vecchio tra alcuni rappresentanti del Comitato San Lorenzo a Greve e del comitato di Via del Pesciolino, l’Amministratore di Abitare Andrea Pugliese e Tea Albini, Assessore alle Politiche per la Casa del Comune di Firenze.  Secondo i nostri intenti, abbiamo informato l’Assessore della nascita del Comitato, degli obiettivi che si pone, del numero di adesioni già ricevute, e del primo tema particolarmente sentito dalle famiglie aderenti, ossia quello relativo ai vincoli imposti dalla Convenzione che regola le nostre aree […]. Tea Albini ci ha confermato che è volontà del Comune di Firenze porre mano a queste Convenzioni, così come è già stato fatto da molti altri comuni in Italia.  I tecnici del Comune di Firenze stanno già lavorando ad una bozza di revisione che permetterà, a fronte del pagamento di una quota, di togliere tutti i vincoli oggi gravanti su queste aree, quindi non soltanto quello più evidente che interessa il valore economico dell’immobile.  Tea Albini ci ha assicurato che il Comitato, come altre realtà rappresentative della cittadinanza, verrà informato sullo stato dei lavori, e che avrà la possibilità di visione questa bozza di revisione per poter esprimere pareri e commenti utili alla stesura definitiva.  Abbiamo infatti sottolineato come, a nostro parere, una delibera comunale di svincolo troppo onerosa potrebbe non incontrare il  favore dei cittadini, e risultare quindi un provvedimento economicamente non valido anche per l’Amministrazione Comunale che, come ci è stato confermato, si aspetta un introito importante da questa sistemazione.  Tea Albini ha confermato che queste sono considerazioni che stanno facendo anche gli incaricati del Comune, e che si terrà assolutamente in conto del nostro contributo.

Annunci

Azioni

Information

One response

23 12 2009
Limitazioni alla vendita degli appartamenti: aggiornamenti e novità « Condominio di via del Pesciolino

[…] di Giugno 2009, con esponenti della “vecchia” Giunta comunale, nella fattispecie con l’allora Assessore al Bilancio [Tea Albini], furono allacciati dei rapporti e ci furono de… volti a rappresentare le nostre esigenze e, parallelamente, a capire la disponibilità […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: