11 maggio 1969 – 11 maggio 2009: 40 anni fa. La Fiorentina vince il secondo (ed ultimo) scudetto

11 05 2009

Sono trascorsi 40 anni dalla conquista del secondo ed ultimo scudetto della Fiorentina. Era l’11 maggio del 1969 quando i viola di Bruno Pesaola, battendo alla penultima di campionato a Torino la Juventus per 2-0 con gol di Chiarugi e Maraschi, si laurearono campioni d’Italia. Questa era la formazione che quel giorno scese in campo al vecchio “Comunale”: Superchi; Rogora, Mancin; Esposito, Ferrante, Brizi; Chiarugi, Merlo, Maraschi, De Sisti, Amarildo. Questi giocatori insieme agli altri componenti della rosa Rizzo, Pirovano, Stanzial, Cencetti, Danova, Mariani e Bandoni, sono ormai entrati nella leggenda di Firenze. Fu un trionfo inaspettato quello della Fiorentina, perché la squadra, rispetto alla stagione precedente, aveva perso alcuni dei suoi pezzi da novanta. Il presidente Nello Baglini aveva ceduto i nazionali Bertini ed Albertosi oltre alla giovane promessa Brugnera. In compenso erano arrivati solo il centrocampista Rizzo ed il terzino Stanzial, una riserva. Era una formazione giovane quella viola. 4 giocatori, Chiarugi, Merlo, Ferrante ed Esposito, avevano vinto 3 anni prima il torneo di Viareggio. Il portiere Superchi, appena 25enne, era alla sua prima stagione da titolare. Ma in 30 partite subì appena 17 reti. Il bomber fu il centravanti Maraschi, che realizzò 14 gol. Ma l’anima della squadra, il suo leader autentico, fu il capitano “Picchio” De Sisti, il numero dieci. Era l’uomo d’ordine in campo e il faro negli spogliatoi. Eppure anch’egli era giovane. Aveva appena 26 anni. La Fiorentina perse in tutto il campionato una sola partita, a Firenze con il Bologna per 3-1 alla quinta giornata. Poi non si fermò più e dette vita ad un bel duello con Milan e Cagliari. Fino alla ventesima delle 30 giornate i viola stettero in testa alla classifica in coabitazione con rossoneri o rossoblu o con entrambi 6 volte. Poi alla ventunesima, battendo il Vicenza per 3-0 al “Comunale” con doppietta di Chiarugi e gol di Maraschi, balzarono al comando da soli e vi rimasero fino al termine. Prima della penultima di campionato la Fiorentina aveva 2 punti di vantaggio sul Milan e 3 sul Cagliari. I rossoneri, che dovevano disputare la finale di Coppa dei Campioni, anticiparono il loro incontro con il Napoli a San Siro al sabato e pareggiarono 0-0. I viola così prima di scendere in campo a Torino con la Juve sapevano che con una vittoria avrebbero conquistato lo scudetto. E così avvenne tra il tripudio dei 15.000 tifosi che li seguirono in Piemonte, sognando ad occhi aperti.
[Fonte: Il giornale della Toscana e Violanews.com]

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: