Pronto un esposto per la discarica di via Piemonte

18 05 2009

Se non lo faranno le autorità competenti, presenteremo noi un esposto per denunciare la situazione”. E’ il commento di Adriana Alberici e Alberto Mega della Comunità delle Piagge (entrambi candidati nelle liste di “Per Unaltracittà”) che intervengono sulla vicenda della discarica di via Piemonte.
Nell’area è stato ritrovato del cemento, ricavato dagli scavi operati per la messa in sicurezza del Mugnone, nell’ambito dei lavori per la realizzazione dei lavori del sottoattraversamento ad alta velocità di Firenze. La legge prevede che i terreni da riutilizzare (in questo caso per il tunnel) non possono contenere rifiuti (com’è invece il cemento).

La vicenda della discarica di via Piemonte – commentano – dimostra in tutta la sua evidenza due fra i più grandi problemi di Firenze: l’abbandono totale delle periferie, e l’approssimazione e pericolosità con cui si conducono le cosiddette ‘grandi opere’. Già da diversi giorni alcuni cittadini della zona ci hanno segnalato la presenza di questa discarica, che sorge proprio in un’area di proprietà delle ferrovie”.

L’area di via Piemonte dove sorge la discarica si trova a 50 metri dalle case, ed è indicata dal piano regolatore come adibita ‘a servizi pubblici di quartiere ed in particolare a verde pubblico e sportivo’. “E’ paradossale poi che in questi giorni, a questa situazione di malagestione del territorio si contrapponga una politica di facciata che ha portato ad inaugurare ‘in pompa magna’ parchi fluviali, giardini pubblici e piste ciclopedonali”.

Tra cartelli non esposti, poco chiari, in mezzo a tante ambiguità sulle autorizzazioni concesse è evidente che nella discarica si trovino terre di scarico che contengono rifiuti anche pericolosi. Per questo chiediamo che: si faccia chiarezza sul progetto delle ferrovie e sulle autorizzazioni rilasciate dal Comune di Firenze; si fermi immediatamente lo scarico dei materiali provenienti dal Mugnone; si provveda al più presto a bonificare l’area, che tra l’altro comprime ulteriormente il valore immobiliare delle abitazioni in una zona già vessata dall’amianto dell’ex Stabilimento Gover, dal cattivo odore della Goricina, oltre che dal transito degli aerei; si ripristini la destinazione originaria di ‘verde pubblico di quartiere’ prevista dal piano regolatore”.
[Fonte: Per un’altra città]

Le domande sono tante, le risposte (sinceramente) poche, confuse ed in ritardo … Sarà la volta buona?

Annunci

Azioni

Information

One response

19 05 2009
Pippi Calzelunghe

Appena è uscita la notizia sui giornali che ARPAT ha scoperto che a Peretola è stata scaricata terra inquinata,e che in sostanza nel terreno di proprietà delle Ferrovie,dove dovrebbe sorgere un giardino , è stata fatta l’ennesima discarica delle Piagge , sempre lungo la Goricina, i lavori di “ripulitura” si sono intensificati ,quantomeno per nascondere alal vista le “porcherie”. Per quelle eventualmente sotterrate dovremo aspettare che qualcuno di decida ad aprire una indagine per capire e scavare la enorme “montagna” di materiali scaricati da una Ditta di “sbancatori “,che va per la maggiore in città affidataria dei lavori TAV sul Mugnone.
Da giorni il lavori si sono intensificati ,anche i cumuli recitanti dopo la visita ARPAT stanno scomparendo. La preoccupazuione principale e fare sparire le “porcherie ” ancora visibili, ma la “roba” ,nonostante tutti gli sforzi continua ad emergere ,e fa caèpolino da sottoterra, come i funghi !
Mentre, ruspano, comprimono,sotterrano i soliti camion ,della solita Ditta, anche se in numero ridotto, continuano a scaricare “roba” ;rumore ,polvere,vibrazioni ad iosa… e intorno ad ogni scarico un consulto .. per decidere se spianare subito o aspetatre un pochino…
Alcuni se meravigliano che nessuno funzionario del Comune che ha autorizzato, si pensa, i lavori o esperti della Polizia Municipale Ambientale sia presente sul posto… a controllare…verificare il rispetto di leggi ,regolamenti comunali ,ecc.ecc.
Forse meraviglierebbe il contrario ! Perchè questa è la “normalità fiorentina” ,che da tempo vige in questa parte della Città.voi di via del pesciolino nè sapete qualcosa !
A proposito come va con i fumi irritanti … e l’amianto delal ex Gover …Non vi sembra che ci sia qualcosa in giro di ancora più irritante !
Non mollate …. e grazie delle vostre informazioni… Speriamo che vi facciano continuare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: