Digitale Terrestre, ecco il nuovo calendario per lo switch off

4 05 2011

Le Regioni italiane che ancora non sono passate alla tv digitale, o digitale terrestre, sono 10.

Di queste, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise + la provincia di Viterbo, completeranno lo switch off (passaggio dall’analogico al digitale) il secondo semestre del 2011, quindi entro il 31/12/2011. Invece Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia completeranno lo switch off  entro il 30 giungo 20121 (in anticipo di 6 mesi rispetto alla data ultima precedentemente prevista di fine 2012).

Questo è il nuovo calendario approvato dal CNID (Comitato Nazionale Italia Digitale), composto dai rappresentanti dell’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni, delle Regioni, delle associazioni di Tv locali e delle emittenti nazionali, dei produttori, distributori e consumatori, presieduto dal Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani.

Vecchia televisione addio … per sempre. E visto che la nuova, quella “digitale”, per funzionare come la vecchia ci metterà parecchio tempo (l’esperienza delle altre Regioni docet), viva un buon libro!

Interessante citazione statistica … «Un sondaggio realizzato per conto dell’Adoc in 5 regioni già transitate al digitale terrestre (Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino) segnala dati quantomeno allarmanti dopo lo switch-off: il 43% non vede del tutto alcuni canali, sia Rai che Mediaset, il 76% per cento degli intervistati ha avuto almeno un problema, uno su due (53%) lamenta la cattiva ricezione di uno o più canali e spesso non riesce a vedere un programma fino al termine. In zone estese del Piemonte orientale non è possibile captare il Tg3 regionale».

Inoltre, i problemi sono anche di ordine tecnico. «Oltre al nodo delle frequenze altri problemi di rilievo riguardano la messa a punto degli apparati di ricezione e delle antenne, particolarmente onerosa, e la tecnologia di alcuni decoder, commercializzati a prezzi più contenuti e che non offrono la sintonizzazione automatica dei canali, con conseguenti disagi per gli utenti, costretti a risintonizzare continuamente».

[Fonte: TvDigitaldivide.it]


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: