Rifiuti Zero: una petizione per sostenere la legge di inziativa popolare che elimini gli inceneritori in Toscana

12 06 2013

Una petizione per sostenere una legge di iniziativa popolare che elimini gli inceneritori in Toscana: è quella lanciata da Rete Toscana e indirizzata al Presidente della Regione (Enrico Rossi) ed all’Assessore Regionale all’Ambiente (Annarita Bramerini).

In queste settimane la Regione Toscana, con l’approvazione del nuovo Piano regionale dei Rifiuti, ha l’opportunità di fermare per sempre i pericolosi, dannosi e inutili inceneritori. La Rete Toscana per la Legge d’iniziativa popolare Rifiuti Zero ha pertanto lanciato una petizione popolare (leggi qui) per al Presidente della Regione Toscana e all’Assessore all’Ambiente, di concepire un Piano che elimini una volta per tutte l’utilizzo degli inceneritori  e quindi capace di adottare pienamente e senza tentennamenti la moderna “Strategia Rifiuti Zero” fondata sulle ormai famose 4R (Riduzione, Raccolta, Recupero, Riutilizzo dei rifiuti stessi).

Lo ha annunciato Fabio Lucchesi, portavoce della Rete che ha continuato: “I vantaggi, sono sotto gli occhi di tutti, sono una maggiore salubrità considerata l’eliminazione delle diossine dalle emissioni della bruciatura e l’aumento del l’occupazione vista l’adozione del Porta a porta (vedi Capannori e altri comuni in Toscana, le più grandi San Francisco o Camberra nel mondo)“.

La Rete chiede di firmare la petizione, destinatari dell’invito tutti i cittadini e le cittadine che mettono al centro la salute e i diritti della persona prima dell’interesse economico di pochi gruppi industriali. La petizione è on line e si può sottoscrivere qui.

Sottoscrivi la petizione on line

I firmatari della petizione chiedono alla Regione Toscana di concepire un Piano che elimini una volta per tutte l’utilizzo degli inceneritori e che adotti la moderna Strategia Rifiuti Zero

(Fonte: http://www.nove.firenze.it e http://www.obiettivotre.com/)


Azioni

Information

One response

12 06 2013
Fred

L’ha ribloggato su Il nodo della rete.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: